Come aumentare la tua portata organica di Facebook: 10 modi potenti

Il difficile argomento del declino della portata organica di Facebook ha causato mal di testa e lunghi dibattiti tra i marketer nell’ultimo anno.

Questo perché, a causa del cambiamento dell’algoritmo di Facebook, la portata organica sulla piattaforma ha avuto un notevole picchi nel 2018, un picco della tendenza iniziata nel 2014.

Quindi, cosa diavolo sta facendo Facebook, chiedi?

Con il nuovo algoritmo, Facebook incoraggia più “interazioni significative” che danno priorità ai post di amici, familiari e gruppi rispetto alle pagine aziendali.

Queste modifiche hanno reso chiaro che la piattaforma non dava più priorità ai contenuti aziendali su post più significativi e interattivi provenienti dalle reti dirette degli utenti.

Che cos’è Facebook Organic Reach?

Ti senti totalmente sconcertato dalle intuizioni di Facebook e dalle differenze tra Portata organica e impressioni?

Ti sentiamo, non sei solo.

Prima di tutto, siamo onesti – Reach potrebbe essere sempre troppo hype. In effetti, potrebbe essere l’unica metrica che i marketer sottolineano troppo.

Il fatto è che Reach è solo una piccola metrica che significa molto poco nel grande schema delle cose, come dice John Loomer – e non potrei essere più d’accordo.

Quindi, che cosa è esattamente Facebook organic Reach?

In una parola, organic Reach indica il numero di utenti unici che hanno visto la tua Pagina postare nel News Feed o sulla tua Pagina, non come risultato di un annuncio.

Su Facebook, ci sono molti tipi di portata. A prima vista, che può essere fonte di confusione.

Quando guardi Facebook Insights (a meno che tu non scarichi i dati per scavare più a fondo), vedrai le metriche di Reach post che includono dati organici e pagati e dati di Reach totale. Entrambi includono dati organici Reach.

Demistifichiamo questi tre termini.

Aumenta il tuo impegno organico istantaneamente con Socialbakers

Inizia gratuitamente

Post Reach è il numero di persone che hanno avuto messaggi dalla tua pagina entrare nel loro schermo, secondo Facebook Insights. È semplicemente una misura di quante persone vedono un particolare post. È il numero di utenti unici che hanno visto il post della tua pagina nel news feed o sulla tua pagina. Questo può essere pagato o organico.

1550737711-post_reach.jpg

La portata organica è il numero di persone che hanno visto il tuo post attraverso la distribuzione non pagata. Organic Reach funziona in modo simile al ranking sui motori di ricerca, ma Facebook basa ciò che vedi su aspetti come la popolarità, la frequenza dei post, la probabilità che ti piaccia un post e altro ancora.

Reach totale è il numero di persone che hanno avuto qualsiasi contenuto dalla tua pagina o sulla tua pagina entrare il loro schermo, secondo Facebook Insights. Questo mostra il numero totale di persone che hanno visto un post, compresi i fan e le persone che non conosci. Sono dati con e senza pubblicità.

1550737783-total_reach.jpg

Ora che sai cos’è Reach, potresti chiederti: quali sono le impressioni?

Le impressioni si riferiscono al numero di volte in cui un post è stato visto includendo più visualizzazioni dagli stessi utenti.

Come funziona il News Feed di Facebook ora?

Facebook utilizza piccole fate magiche per analizzare i post, o, per essere più precisi, sfruttano la programmazione per organizzare i post in base alla possibilità che l’utente possa interagire positivamente con quel post.

Questo processo è chiamato ranking – i post con cui interagisci ottengono punteggi più alti e vengono visualizzati sul tuo feed come contenuti che potrebbero piacerti. Ranking cura un’interazione più “significativa” con l’utente, che è l’obiettivo principale del nuovo algoritmo di Facebook.

Con il termine “interazione significativa”, stiamo parlando di migliaia di fattori. Uno di questi è parole trigger, come “congratulazioni”, che segnalano contenuti importanti per gli utenti che Facebook darà la priorità.

In poche parole, i post nel News Feed non sono ordinati cronologicamente. Invece, gli utenti vedono ciò che Facebook ritiene possa essere più significativo, eccitante o utile per loro.

Alcuni dei fattori chiave che Facebook prende in considerazione quando classifica i post sono:

  • Il numero di persone, che interagiscono con il post
  • Il numero di reazioni, i commenti e le condivisioni
  • Messaggi provenienti da amici o in famiglia

Se ancora non sei sicuro di quello che Facebook definisce come significativo post, ecco un breve video dove si spiega l’idea:

https://www.facebook.com/facebook/videos/10156988765141729/

Ora, passiamo a un’istantanea perché il vostro Facebook organic Reach ha preso una picchiata.

Perché la tua copertura organica di Facebook è diminuita

Se hai una pagina aziendale di Facebook o ne hai gestita una, potresti aver notato un calo delle metriche di copertura e coinvolgimento, in particolare per tutto il 2018.

Chiedendosi perché questo potrebbe essere il caso?

Si tratta di due semplici motivi: Annunci in competizione per lo spazio news feed e Facebook 2018 aggiornamento algoritmo News Feed.

Il fatto è che non ci siamo resi conto di quanto eravamo viziati quando Facebook ha lanciato per la prima volta il News Feed nel 2006. A quei tempi, i post erano valutati su un sistema a punti, quindi il News Feed era relativamente facile da navigare e superare in astuzia.

Fast forward ad oggi, e l’algoritmo News Feed è diventato più esigente, evolvendo in modo tale che dà marketing e imprenditori sudorazione fredda.

Come accennato in precedenza, Facebook ora dà priorità e premia i contenuti che producono interazioni significative sopra ogni altra cosa.

Secondo un webinar privato di Facebook ospitato a gennaio 2018, tali priorità sono:

  • Se il contenuto è condiviso su Facebook Messenger.
  • Se il contenuto è piaciuto o commentato.
  • Se il contenuto riceve più risposte
  • “Interazioni significative” tra utenti.

Chiaramente, l’obiettivo finale di Facebook è garantire che il contenuto che spingono verso l’alto del News Feed scintille interazioni significative.

Queste informazioni potrebbero tentarti di usare esche di fidanzamento per aumentare i tuoi Mi piace e commenti-non farlo, però! Facebook vedrà attraverso di essa, e il tuo post sarà retrocesso!

Qual è l’impatto del declino della portata organica?

Mentre è ancora presto per misurare l’impatto complessivo del declino organico di Facebook, alcune aziende stanno già vedendo grandi battute d’arresto.

In questo rapporto di marketing di Facebook analizzando 43 milioni di pagine aziendali di Facebook, Buffer e Buzz Sumo hanno scoperto che l’impegno complessivo delle pagine di Facebook è diminuito del 50%.

Perché la portata organica sta diminuendo?

Molti esperti di marketing ritengono che il motivo per cui organic reach sta scendendo sia semplice: Facebook vuole incoraggiare i marchi a spendere più soldi per la pubblicità a pagamento.

C’è qualcosa ad esso – dopo tutto, Facebook si consiglia si dovrebbe assumere portata organica finirà per arrivare a zero. Quindi, se vuoi davvero raggiungere il tuo pubblico di destinazione su Facebook, dovrai integrare i tuoi sforzi organici con una pubblicità a pagamento.

Indipendentemente dalle ragioni dietro l’aggiornamento algoritmo, però, una cosa è certa: i giorni di feed cronologici e facilmente raggiunto portata organica sono andati.

È possibile migliorare la tua portata organica di Facebook?

Ecco la buona notizia: anche se l’algoritmo di Facebook potrebbe non funzionare attualmente a favore dei marketer, è possibile migliorare la tua portata organica.

Tutto quello che dovete fare è conoscere e applicare le tattiche giuste.

Per combattere le modifiche News Feed, è prima di tutto dovrebbe pubblicare contenuti che è visivamente attraente e interessante. Questo tipo di contenuti ti aiuterà a iniziare una conversazione significativa con il tuo pubblico e li incoraggerà a interagire, specialmente nella sezione commenti.

Ma questo è solo un consiglio: c’è molto di più che puoi fare!

Ecco alcuni modi comprovati per aumentare la tua portata Facebook organica:

10 Modi efficaci per aumentare la tua portata Facebook organica

#1. Pubblica video nativo di Facebook

Se vuoi migliorare la tua portata organica, devi iniziare a capitalizzare su uno dei formati di contenuto più attraenti e facili da consumare: il video.

Perché?

I video nativi di Facebook raggiungono un tasso di copertura organica più elevato rispetto a stati, link o persino foto. In effetti, i video nativi possono aiutarti a raggiungere il 135% in più di utenti organicamente rispetto alle immagini!

1550738666-facebook-native-video-reach.jpg

Così come si fa a fare la maggior parte del formato?

Crea contenuti che fungano da tappo di scorrimento, ad esempio caricandoti emotivamente, esprimendo la comprensione delle esigenze del tuo pubblico e offrendo soluzioni ai loro problemi. Il trucco qui è fornire le informazioni più preziose e convincenti nei primi 3-5 secondi del video per coinvolgere gli spettatori.

Inoltre, assicurati che i tuoi video non siano troppo preoccupati per il tuo marchio e concentrati invece sulla tua comunità, con un iper-focus sui tuoi personaggi acquirente.

Infine, aggiungi didascalie ai tuoi video o animazioni per renderli più facili da consumare.

Seguendo questi passaggi vi aiuterà a creare grandi video che sono tenuti a raggiungere una portata elevata su Facebook.

SUGGERIMENTO PRO: Facebook ti premia con una portata 10 volte superiore per la condivisione di video nativi direttamente sulla piattaforma. Ma se vuoi connettere gli utenti al tuo canale YouTube (ad esempio per raccogliere dati per gli annunci Google) e sei preoccupato che la tua portata organica possa diminuire, prova a pubblicare un mix di video nativi e link di YouTube.

#2. Vai in diretta.

Puoi anche utilizzare un altro formato video – Live-per migliorare la tua portata organica di Facebook.

È interessante notare che la ricerca di Socialbakers ha rilevato che ben l ‘ 80% dei marchi riceve una maggiore portata organica con i video live di Facebook rispetto ai video nativi:

1550739227-facebook-live-video-reach.jpg

Poiché i video live hanno un enorme potenziale per stimolare le conversazioni, ricevono sei volte più interazioni rispetto ai video normali. Dal momento che le persone amano sintonizzarsi e interagire con i video che accadono in questo momento, gli utenti trascorrono tre volte più tempo a guardare le trasmissioni in diretta rispetto ai video non in diretta.

Inutile dire che tutti questi dati vale la pena tenere a mente quando si costruisce una strategia di contenuti reach-oriented!

Un argomento che funziona particolarmente bene per i video dal vivo è “ask me anything” Q& A. Questo formato ti aiuta a stabilire una connessione autentica con il tuo pubblico e a restituire ai tuoi follower supportando le loro esigenze.

Ti consente inoltre di saperne di più sulla tua comunità e di adattare i tuoi contenuti futuri di conseguenza per offrire il massimo valore.

Per sbloccare il pieno potenziale del formato Live, devi sperimentare diversi argomenti e vedere cosa funziona meglio per il tuo brand in base al coinvolgimento.

Inoltre, assicurati di pubblicare su eventuali flussi live imminenti su Storie, post, gruppi, pubblicità ed e-mail per creare consapevolezza ed eccitazione.

#3. Mix up Your Post Formats

Anche se il video può sparare la tua portata organica di Facebook, non dovrebbe essere l’unico formato di contenuti che stai sfruttando sulla piattaforma!

Mescolare i formati dei tuoi post è essenziale per mantenere il tuo feed attraente e il tuo pubblico interessato. Ricorda: più i tuoi contenuti sono interessanti e diversificati, maggiore è la possibilità che i tuoi follower li condividano, il che aumenterà la tua portata organica.

Quindi quali sono alcuni degli altri tipi di post che funzionano?

  • Storie
  • Immagini senza link
  • Citazioni
  • Domande
  • GIF
  • Immagini o video in loop
  • Sondaggi
  • Post del blog

Per quanto riguarda gli argomenti di contenuto, il cielo è il limite.

Puoi pubblicare qualcosa di divertente, come una sbirciatina dietro le quinte della tua attività, o qualcosa che è facile da creare, come un meme divertente.

Finché i tuoi post sono di qualità, avvincenti e alla pari con gli interessi del tuo pubblico, è probabile che ti guadagnino tonnellate di azioni e portata organica!

#4. Mettere a punto il vostro tempo di pubblicazione

Ottenere il vostro tempo di pubblicazione giusto è essenziale per migliorare la vostra portata organica di Facebook.

Questo perché pubblicare quando il tuo pubblico è online aumenta la visibilità e la portata organica dei tuoi contenuti. Conoscere i tempi migliori per postare su Facebook vi darà quel vantaggio.

Un modo per capire il tempo di pubblicazione ottimale per la tua azienda è esaminare i dati sulle prestazioni e individuare un modello di interazioni aumentate.

Ad esempio, se vedi il tuo impegno salire regolarmente il lunedì e il mercoledì alle 8 di sera, è un suggerimento che dovresti pubblicare in quel momento.

Puoi anche saltare l’analisi manuale e scoprire i tuoi migliori tempi di pubblicazione in un clic con strumenti come Socialbakers PrimeTime.

1550739594-prime-time.png

SUGGERIMENTO PRO: Se vuoi che il tuo pubblico veda i tuoi contenuti ogni volta che pubblichi, chiedi loro di attivare le notifiche per i tuoi post. È un ottimo modo per migliorare la tua visibilità in modo organico!

#5. Dì addio a Clickbaits

Anche se usare clickbaits è allettante, dovresti evitarlo a tutti i costi!

Clickbaits sicuramente non ti aiuterà a vincere più Facebook organic reach-faranno effettivamente fare il contrario e ottenere i tuoi post retrocessi.

Facebook presta enorme attenzione alla qualità dei post. Ciò significa che se pubblichi contenuti di scarsa qualità o link discutibili, probabilmente attirerai l’attenzione della piattaforma e non in senso buono.

Ecco perché, ogni volta che crei e pubblichi contenuti, stai lontano da pratiche ombrose come l’utilizzo di clickbaits: non vale la pena rischiare.

#6. Toccare in gruppi di Facebook

Un altro ottimo modo per aumentare la vostra portata organica di Facebook sta sfruttando i gruppi di Facebook.

La pubblicazione in gruppi ti consente di condividere contenuti a persone interessate a argomenti relativi alla tua attività. Di conseguenza, puoi raggiungere un ampio segmento di utenti rilevante per la tua azienda e quindi più propenso a fare clic sui tuoi post.

Non aver paura di creare il tuo gruppo per riunire utenti che la pensano allo stesso modo e abilitare la condivisione delle informazioni. Un tale spazio funziona alla grande non solo per migliorare la tua portata organica di Facebook, ma anche per aumentare le tue liste di e-mail e rafforzare la connessione con il tuo pubblico.

#7. Incoraggiare le interazioni

A volte, aumentare la portata organica richiede che tu sia vocale su di esso.

Quindi, oltre a sfruttare tattiche sottili di cui il pubblico potrebbe non essere a conoscenza, devi dare ai tuoi follower una chiara chiamata alle azioni.

Questi possono includere ricordando agli utenti di attivare le notifiche per i tuoi post. Puoi anche incoraggiare i tuoi follower a mettere Mi piace e commentare i tuoi contenuti utilizzando mini prompt, ad esempio alla fine dei tuoi video o GIF.

1550739872-facebook-see-posts-notifications.jpg

È anche una buona idea far sapere al tuo pubblico che dovrebbe controllare la scheda “Pagine” per vedere gli ultimi aggiornamenti dalle pagine che seguono – idealmente, uno di loro è tuo!

#8. Target tuoi messaggi organici

Utilizzando organico post targeting può migliorare la vostra portata organica di Facebook.

Questa opzione ti consente di mettere i tuoi post di fronte a un gruppo selezionato di utenti che hanno maggiori probabilità di interagire con i tuoi contenuti. Di conseguenza, i tuoi contenuti hanno maggiori possibilità di guadagnare azioni e, di conseguenza, anche migliorare la tua portata organica.

Non sei sicuro di come utilizzare Facebook organic post targeting? Dai un’occhiata a questa guida da Social Media Examiner che spiega il processo in dettaglio.

#9. Sii più umano

Un’altra tattica che aiuta ad aumentare le azioni e la portata organica sta umanizzando il tuo marchio.

Se interagisci con gli utenti di Facebook come essere umano, personalizzi le tue risposte e mostri che ti interessa veramente la tua comunità, le persone si sentiranno più connesse alla tua attività e più costrette a diffondere ulteriormente il tuo messaggio.

È anche importante coinvolgere il pubblico in un dialogo attivo, ad esempio ponendo domande ponderate. Questo è un ottimo modo per avviare interazioni che, ancora una volta, aiuta a migliorare la tua portata organica di Facebook.

Per massimizzare il potenziale dei tuoi contenuti per generare condivisioni, scopri i tuoi follower. Comprendi i dati demografici, le affinità e i comportamenti dei tuoi personaggi del pubblico per essere in grado di adattare i tuoi post di conseguenza e renderli più condivisibili.

#10. Attiva le risorse

Ora che sai che Facebook sta dando priorità ai contenuti di amici e familiari rispetto alle aziende, puoi utilizzare questo fatto a tuo vantaggio.

Come?

Incoraggia i tuoi dipendenti, amici e familiari a interagire con i tuoi contenuti aziendali. In questo modo, aumenti il numero di persone che condividono i tuoi post con le loro reti private, il che aumenta naturalmente la tua portata organica di Facebook.

Inoltre, poiché i tuoi post aziendali sono condivisi tra amici e familiari, è più probabile che vengano consumati.

Dopo tutto, chi non leggerebbe un articolo che il loro migliore amico ha appena pubblicato su Facebook?

L’asporto

Anche se organico Facebook reach è in calo, non è ancora morto, e ci sono ancora modi per combattere l’algoritmo News Feed. Il gioco è sicuramente cambiato, ma si può giocare bene e a vostro vantaggio utilizzando i suggerimenti delineati in questo articolo.

Rimanere in cima alle modifiche dell’algoritmo di Facebook e regolare la tua strategia di conseguenza potrebbe sembrare travolgente. Tuttavia, se sposti l’attenzione dal tuo marchio e pensi al pubblico, sarai in grado di creare contenuti sorprendenti, ottenere più condivisioni e aumentare la tua portata organica di Facebook.

Circa l’autore

Inspiring, implacabile, e imprenditore di successo Jeannie Hind creato agenzia digitale Crea il tuo capolavoro ed è anche Co-proprietario di Poseidon Studios, un’agenzia digitale di fascia alta. Entrambi si concentrano sul supporto dei marchi per sfruttare lo spazio online.

La missione di Jeannie è quella di ispirare gli altri a vivere la loro vita più grande, liberando il loro vero potenziale attraverso l’ottimizzazione umana, mentalità, e alle stelle il loro business online in modo creativo. Ha lavorato con nomi enormi come Motel One, Nike, Emirates, stelle della musica e altro ancora per portare la loro presenza online da zero a hero con le sue due agenzie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts